21/10/2014

Pisa sotto una nuova luce

Il complesso intervento compiuto da Neri a Pisa si articola su più livelli: restauro, re-fitting, illuminazione, arredo. Dal centro storico ai lungarni, per estendersi poi a tutta la città, gli apparecchi e i sistemi installati o restaurati sono molteplici.

L’intervento prende il via da piazza dei Miracoli – dichiarata dall’UNESCO patrimonio dell’umanità – con il salvataggio di dodici pali storici di inizio ‘900 la cui originaria funzione, sostegno per i cavi del filobus, è stata riconvertita, dopo un accurato restauro, in lampioni. Oggi sono in grado di illuminare l’intera scenografia mediante l’utilizzo di luci intelligenti emesse da Light 22.

In sostituzione delle vecchie sfere con lampade al mercurio montate su pali forniti diversi anni fa, Neri ha potuto proporre Light 23 e Light 34, prodotti studiati appositamente per rispondere a esigenze di questo tipo. I sistemi utilizzati di nuova generazione Mizar, Maia, Tabit e Heka hanno il pregio di integrarsi in contesti diversi della città.

Neri si è occupata anche del decoro urbano di alcuni giardini con l’installazione di arredi quali fontane, gazebo, panchine, cestini e bordi aiuola.

Dalla sottostante sezione download è possibile scaricare il case study Progetto Pisa, mentre dalla sezione link è possibile accedere alle singole pagine dei prodotti citati.