31/08/2017

Dubai Water Canal ai Darc Awards



Dubai Water Canal, inaugurato il 9 novembre 2016, è la nuova imponente opera pubblica commissionata dal governo della città per rendere il centro di Dubai un’isola circumnavigabile. All’azienda italiana Neri SpA è stata commissionata l’illuminazione dei percorsi su progetto dello studio ateniese di lighting design CPLD.

Lo schema è stato nominato nella categoria “Miglior progetto di illuminazione del paesaggio ad alto budget” dai Darc Awards londinesi. Il corso d’acqua, costato 2,7 milioni di AED, lungo3,2 km e largo dagli 80 ai 120 metri, si snoda tra l’arteria principale di Dubai, Sheikh Zayed Road,Safa Park e il quartiere residenziale di Jumeirah collegandosi con il Golfo Persico. Neri SpA, dopo essersi aggiudicata una lunga serie di progetti in Medio Oriente, dall’Emirates Palace di Abu Dhabi ai nuovi centri commerciali City Walk e Meeras a Dubai, da Lusail in Qatar a The Waves a Muscat in Oman, è stata scelta per lavorare assieme al lighting designer greco Christos Papachristos ad uno dei progetti più iconici di questi ultimi anni. Lo studio CPLD si è occupato del piano strategico della luce di tutta l’area, dall’illuminazione della passeggiata a quella delle piazze, da quella delle stazioni di taxi fino ai ponti, definendo l’identità notturna dell’intero distretto.

In risposta alla richiesta del cliente che immaginava una serie di spazi attraenti e dinamici, i lighting designer hanno concepito un’illuminazione funzionale e flessibile. L’illuminazione paesaggistica è stata integrata alla luce funzionale attraverso l’utilizzo di lampioni appositamente progettati, poi realizzati da Neri SpA, posizionati lungo i percorsi pedonali.

Power Line Communication è il sistema utilizzato per tutta l’illuminazione funzionale, garantendo feedback e controllo in tempo reale per ogni sorgente luminosa. Un sofisticato dialogo tra luce, spazio e tempo è stato ottenuto grazie al sistema dinamico di illuminazione che aumenta l’esperienza multi-sensoriale della passeggiata lungo il canale e conferisce identità al luogo. La fonte principale di ispirazione per il sistema di illuminazione è stata la riflessione della luce nell’acqua che scorre all’interno del canale e la sua connessione al ciclo lunare. Il principale strumento di progettazione è stato l’impiego dell’elemento di base del movimento della luce attraverso l’utilizzo di modifiche di intensità della luce stessa preprogrammando i segmenti LED RGBW all’interno degli elementi verticali e della parte superiore del lampione rivolta verso il canale.

I lampioni estremamente complessi realizzati per il progetto incorporano controlli smart per gestirei diversi punti luce, così come Wi-Fi, prese USB e telecamere. Il percorso pedonale viene illuminato con luce bianca mentre per colorare l’acqua sono previste luci RGBW a 24 canali. Luce RGBW a 4canali è stata scelta anche per la parte terminale del lampione e per illuminare le facciate degli edifici retrostanti. Il panorama su entrambe le rive cambia continuamente grazie alla riflessione luminosa sempre diversa sull’acqua gestita da controlli DMX su misura. Visto da lontano, il reticolo ritmico della luce creato dai lampioni Neri posizionati su entrambe le rive crea una proiezione verticale dell’impronta del canale, ampliando così il suo elegante corso serpentino sulla terraferma.