Etihad Museum, Dubai

L’Etihad Museum è il nuovo museo di Dubai che racconta la ricca storia degli EAU con la firma, da parte dei padri fondatori del paese, del trattato che ha unificato i sette Emirati, e ha dato inizio allo straordinario sviluppo economico degli Emirati Arabi Uniti. Il museo si trova sullo stesso sito storico della Union House, il luogo in cui fu firmata la costituzione degli Emirati Arabi Uniti nel 1971 per stabilirne l’indipendenza e creare la prima federazione del mondo arabo.

Progettato dagli architetti canadesi Moriyama e Teshima, il tetto bianco curvo del museo si ispira alla forma della Costituzione e poggia su sette colonne che simboleggiano le penne usate per firmare l’accordo originale.

Per l’illuminazione dell’Union House è stato scelto Light 106 che richiama il design dei lampioni originali, color bianco, come mostrano le foto d’epoca scattate in occasione della firma.

Il museo racconta, attraverso immagini e oggetti, la situazione precedente l’unificazione: diversi passaporti ed eserciti, con diverse frontiere, ed un territorio con un’economia in gran parte povera.

Le gigantografie degli emiri che firmarono l’unificazione con i loro oggetti personali, rappresentano il cuore dell’esposizione.