Lang, Misano Adriatico

Misano Adriatico, pur essendo annoverata fra le località balneari di rilievo della riviera romagnola, si sviluppa anche verso le colline dove si trovano ampi spazi verdi ed un’importante oasi naturalistica sul fiume Conca. Il suo sviluppo risale al dopoguerra con la costruzione del porto turistico di Portoverde (1963), e il Misano World Circuit (ex-Circuito Internazionale Santamonica), costruito nel 1972.

Fra il 2004 e il 2011, con la consulenza dell’architetto Paolo Portoghesi, furono rinnovati gli arredi urbani del lungomare, ossatura centrale della vita estiva della città. Un progetto che riscosse grande eco: si tratta di mosaici e fontane che riprendono il tema del mare con i suoi colori, onde, sirene, ostriche con perle, ricci e polipi. è a partire da questa passeggiata che Hera Luce ha attuato un progetto di riqualificazione energetica sostituendo i corpi illuminanti precedenti con 700 Lang.

Il Lang è stato personalizzato con un blade traforato con la forma dello stemma comunale: una torre e la stretta di mano simbolo della concordia scesa tra le varie frazioni che hanno deciso di unirsi sotto un’unica torre, appunto quella del comune. Un messaggio simbolico anche rivolto ai tanti turisti che vengono accolti ed ospitati in questo territorio.

Tutto il territorio urbano è stato coinvolto in questo rinnovamento che non ha interessato solo la parte turistico alberghiera vicino al mare, ma anche le vie interne residenziali.