Locorotondo

Dove la Murgia degrada si incontra la Valle d’Itria, un cuscinetto di verde a metà strada tra Adriatico e Jonio e su questa pianura, circondata da alture, si affaccia Locorotondo. Sorge linda e silente sulla sommità di un colle. Armoniosamente tondeggiante come il toponimo stesso suggerisce, Locorotondo deve il suo nome alla morfologia assunta dal primo centro abitato, sorto attorno al mille. Le prime casupole di un villaggio composto da agricoltori furono edificate su un altopiano attrezzato, addossate le une alle altre, a pianta circolare, quasi a voler cingere a corona quella terra strappata a boschi di querce e per renderla coltivabile e fertile. Locorotondo è uno dei maggiori centri turistici della Valle d’Itria e fa parte della Terra dei Trulli. Nel giugno del 2001 viene inserito nella associazione Italiana “I borghi più belli d’Italia” e dal 2010 aderisce all’associazione “Bandiera Arancione” del Touring Club Italiano e viene scelto tra i primi 10 paesi più belli del Sud Italia. Passeggiare fra gli stretti vicoli del vecchio borgo, fra le case bianche perfettamente mantenute, con i fiori colorati ai balconi e il cielo azzurro intenso rappresenta un’esperienza unica.

Neri è orgogliosa di aver illuminato questo luogo incantevole e aver contribuito con Light 804 ad accrescere la sua magica atmosfera. Di notte il fascino delle luci si riflette sul bianco delle case e il colore del cielo da blu diviene sempre più nero, creando atmosfere diverse con l’avanzare della notte fino… all’alba.