Milano Marittima

Milano Marittima è una stazione balneare fra le più famose della riviera romagnola. Oltre che per il suo mare è rinomata anche per la sua grande pineta che si estende per kilometri.

La sua illuminazione risale agli anni 80 quando le sfere in vetro erano di gran moda. Con lampioni ad una o due luci furono illuminati i lunghi viali alberati.

Da alcuni mesi l’immagine di Milano Marittima è radicalmente trasformata. In sostituzione delle sfere, Hera Luce ha realizzato un progetto di grande impatto, impiegando 1700 Lang, il nuovo corpo illuminante a testa palo Neri, premiato lo scorso anno dal German Design Council con il German Design Award 2019.

Nelle vie storiche di Cervia i pali in acciaio che sostenevano una sola sfera, sono stati mantenuti sostituendo il corpo illuminante con Lang.

Molto più radicale invece è stato l’intervento nel centro di Milano Marittima, attorno alla rotonda 1 Maggio, cuore dello shopping. Lang, grazie alle sue prestazioni illuminotecniche, è stato montato su nuovi pali in acciaio alti 7 metri. Ne è risultata una illuminazione efficiente e gradevole per un luogo destinato al passeggio.

L’intervento di sostituzione più consistente è avvenuto nei due lunghi viali che attraversano paralleli Milano Marittima e la uniscono da un lato a Cervia, dall’altro a Lido di Savio. Anche qui Lang è stato montato su pali alti 7 metri in sostituzione dei pali a due luci.

La presenza dei grandi pini lungo l’intero percorso non ha impedito di ottenere una illuminazione ottimale. Grazie a Lang la distribuzione è davvero omogenea e la luce confortevole.

La qualità del progetto è evidente. Non si è trattato come spesso avviene, di una semplice sostituzione di corpi illuminanti in cui domina il risparmio energetico. Nel caso di Milano Marittima, Hera Luce ha modificato la geometria dell’impianto intervenendo sia sulle distanze che sulle altezze. La scelta di Lang, con le sue qualità estetiche, ha conferito all’intero progetto un valore aggiunto di cui Milano Marittima potrà andare orgogliosa.