Water Canal, Dubai

Con l’inaugurazione del Dubai Water Canal, la città ha realizzato una della più grandiose trasformazioni urbane. Il canale è lungo 3,2 km e parte dalla città vecchia di Dubai, si snoda attraverso la Business Bay e termina il suo percorso nel Golfo Persico. Il progetto rappresenta un’opera impressionante che ha richiesto un intervento di trasformazione delle infrastrutture in una delle aree più frenetiche di Dubai. Eppure, a soli tre anni dall’inizio dei lavori, l’opera è già stata realizzata. II canale stesso è uno spettacolo da non perdere. L’ opera ha creato un’area di ben 80.000 mq da dedicare a spazi pubblici e strutture di vario tipo quali hotel, ristoranti e negozi che sorgeranno nei prossimi anni sulle due sponde del canale.

Parte strategica del progetto del Water Canal è l’illuminazione, affidata a Neri. Neri ha lavorato fianco a fianco con i lighting designer dello studio greco CPLD, per far sì che il risultato finale fosse esattamente quello che designer e clienti avevano immaginato. È stato così ideato e realizzato in tempi brevissimi un lampione dotato di alta tecnologia; la fonte di illuminazione LED ha la funzione di illuminare non solo il percorso pedonale ma di riflettersi sull’acqua conferendo al canale un effetto scenografico unico. Non una sola cromia ma rosso, verde, giallo, blu, bianco, viola e azzurro con possibilità di una loro continua movimentazione. Di notte lo spettacolo è impressionante e rappresenta la più grande attrazione di Dubai. Il paesaggio su entrambe le rive si trasforma continuamente grazie alla riflessione della luce sull’acqua e ai tempi di accensione dei vari moduli. Le luci si accendono e spengono una dopo l’altra sia in senso verticale che in senso orizzontale. L’opera comprende alcuni ponti pedonali che permettono di attraversare il canale nei punti chiave, godere di panorami mozzafiato e osservare il passaggio delle imbarcazioni. Il ponte più scenografico è quello ad arco, visibile da ogni parte del canale. Il secondo ponte pedonale ha una struttura molto dinamica a forma di Y. Infine il terzo ponte ha una struttura in acciao a forma elicoidale che gli conferisce un movimento rotativo davvero affascinante. Nel punto di intersezione tra il canale e il ponte di Sheikh Zayed Road, è stata installata una cascata artificiale. Questo prodigio della meccanica, azionato da sensori, pompa un flusso costante di acqua attraverso il ponte. La cascata, visibile dalla passeggiata, si disattiva quando un sensore individua la presenza di imbarcazioni di passaggio. Il Water Canal è fiancheggiato su entrambe i lati da una lunga passeggiata continuamente percorsa sia da chi fa jogging che dalle famiglie che possono facilmente spostarsi sulla sponda opposta grazie ai ponti pedonali.

La luce studiata da Neri la illumina con grande efficienza ed omogeneità. I lampioni sono inoltre dotati di telecamera posizionata al lato del corpo illuminante e di ricarica telefonica e copertura Wi-Fi. La vista del canale verso i grattacieli di Dubai rappresenta la prospettiva più spettacolare e i lampioni con il loro variare di colore la rendono unica.